Come costruire una strategia di marketing multicanale efficace

Postato da Giorgio Masi, aggiornato il 8 febbraio 2024
Trovami su:

strategia-multicanale_bordo

Quando sei alle prese con il marketing digitale vorresti ottenere risultati visibili e per riuscirci sarebbe necessario che le persone con cui hai a che fare agissero in uno specifico modo: per convincerle a farlo dovresti proporre loro il tuo messaggio ripetutamente, in sedi diverse e in distinte occasioni, al fine di essere certo che prima o poi queste azioni siano compiute. 

Inoltre, persone diverse è probabile che siano presenti in luoghi differenti, fisici o virtuali: ad esempio, mentre un soggetto scorrerà più volte la home di Facebook, un altro la ignorerà e sarà presente su Instagram e un'altra ancora preferirà leggere un blog. Ci sono quelli che leggono quotidianamente le email, e coloro che preferiscono seguire i video su YouTube. 

Avrai capito che il target di tuo interesse è piuttosto vario, perché le persone frequentano posti digitali differenti, in momenti diversi e in ordine sparso. A prescindere dal tuo obiettivo finale, se il tuo scopo è di fare marketing online in modo serio, è fondamentale adottare una strategia di marketing multicanale efficace.

Cos’è una strategia di multichannel marketing e perché è utile adottarla

Pensando alla pubblicità, devi tenere a mente che il marketing multicanale è molto più di una semplice pubblicità che può comparire sullo schermo del tuo pc o sul cellulare, perché in realtà si tratta di una strategia alla quale ricorrono sempre più aziende per raggiungere i potenziali clienti in differenti luoghi online e offline, in base al proprio business.

In altre parole, una strategia di multichannel marketing è un approccio che sfrutta tutti i punti di contatto e gli strumenti necessari (pubblicità online e offline, social media, e-mail marketing, SEO, SEM, eventi, pubbliche relazioni e altro ancora) a comunicare, distribuire e promuovere i propri servizi o prodotti.

La strategia multicanale richiede, quindi, l’utilizzo di più canali di comunicazione, al fine di ottenere 2 scopi principali:

  • il primo mira a intercettare un pubblico più vasto rispetto a quello a cui arriveresti optando esclusivamente per una sola fonte di traffico;
  • il secondo consiste nel riuscire a raggiungere i medesimi individui in luoghi e momenti diversi, così da incrementare le possibilità di intercettarli lanciando loro il messaggio giusto nel momento giusto e indurli finalmente ad agire.

La strategia multicanale di marketing consente ad aziende e professionisti di connettersi con i lead sfruttando più canali contemporaneamente e quindi di:

  • incrementare la brand awareness;
  • generare lead e prospect di qualità elevata;
  • ottimizzare il ROI;
  • aumentare il livello delle vendite.

Perché dovresti utilizzare un approccio multicanale nella tua comunicazione? 

Prima di tutto, perché nel marketing la pubblicità è tra gli strumenti più potenti che hai a disposizione e in secondo luogo, ti consente di arrivare a più potenziali clienti contemporaneamente, fornendoti nuove opportunità e generando risultati misurabili lungo tutto il customer journey

Ma non finisce qui, in realtà dovresti ricorrere a questa strategia anche perché:

  1. hai la possibilità di raggiungere i possibili clienti dove essi sono davvero online, ad esempio, alcuni saranno più propensi a usare un social media piuttosto che un altro. Una volta che saprai dove trovarli, potrai essere tu a raggiungerli direttamente lì e ad attirare la loro attenzione.

  2. potrai raggiungere diversi segmenti di pubblico. Sebbene i tuoi lead appaiano simili per caratteristiche demografiche e psicografiche, nulla esclude che abbiano interessi diversi e fonti di informazione differenti, in base al luogo in cui vivono o al luogo di lavoro. Ricorrere all’approccio multichannel ti permette di indirizzare efficacemente questi segmenti distinti.

  3. potrai fare un remarketing più efficace, ovvero avrai l'occasione di compiere una serie di azioni basate sui tuoi messaggi pubblicitari indirizzati ai lead che in passato avevano già palesato il loro interesse verso il tuo prodotto o un servizio. Come ad esempio, se avevano visitato il tuo blog o il sito web, oppure commentato un post su Facebook. In tal modo, potrai seguire questi utenti da varie piattaforme e incrementare le potenziali conversioni.

Come si costruisce una strategia multicanale di marketing efficace?

1. Identifica il tuo target

Per costruire una strategia di marketing multichannel efficace, per prima cosa devi definire il tuo pubblico o target, ovvero devi identificare le tue buyer personas prendendo in esame le caratteristiche demografiche, psicografiche e capire quali sono i loro interessi.

Dovrai capire i comportamenti in rete, tenendo conto delle modalità di interazione dei lead con i social media e in quali momenti lo fanno.

Soprattutto per il B2C è importante anche identificare e capire i comportamenti offline capendo dove fanno i loro acquisti, in quali momenti comprano e quanto frequentemente acquistano (online e offline)

Scarica la guida gratuita "CRM - Per un marketing orientato all'esperienza"

2. Identifica canali di comunicazione e tipologie di contenuti da usare

In secondo luogo, devi identificare la tipologia di annunci e comunicazioni di cui hai bisogno per far funzionare al meglio ogni tuo canale. Non avrai difficoltà a farlo se hai le idee chiare su cosa sta cercando il tuo pubblico e sai già dove si riunisce, in caso opposto, le cose si complicano.

Per identificare i tuoi contenuti devi tenere conto anche delle peculiarità di ciascuna piattaforma e ricordarti che ciò che va bene su Instagram non lo sarà su LinkedIn, etc.

Dovrai anche pensare a quali utenti trarrebbero più vantaggio dalla visualizzazione di un annuncio su ogni piattaforma. Ad esempio, valuta se un individuo ha già acquistato da te in passato, perché in questo caso potrebbe non nutrire la necessità di vedere un’ulteriore pubblicità per comprare ancora. Eventualmente, potrebbe avere bisogno di ricevere determinate offerte di cross selling in uno specifico periodo dell’anno (uno tra tutti, il Natale).

3. Personalizza e segmenta le tue comunicazioni

Come terzo step, devi creare comunicazioni ad hoc per ogni piattaforma e ciò richiede che tu conosca bene il tuo pubblico per potergli fornire messaggi pertinenti e contenuti di rilievo.

Facebook e LinkedIn, ad esempio, hanno pubblici che manifestano differenti esigenze, quindi dovrai essere bravo a sviluppare creatività diverse. Su Pinterest e Instagram ciò che conta più del resto è l’aspetto visivo del tuo contenuto, mentre su YouTube potresti pubblicare video inferiori ai 15 secondi, ma dovranno essere sostanziosi e conquistare in breve tempo l’attenzione delle persone.

4. Utilizza i giusti strumenti per una comunicazione coerente

Come quarto punto, è cruciale che tutti i canali utilizzati dai marketer collaborino in sinergia, magari supportati dall'implementazione di strategie di marketing automation e dall'utilizzo di una piattaforma CRM. 

Perché, non basta adoperare singolarmente LinkedIn, Facebook, email, sito web e blog, ma devono operare in sinergia per attrarre e convertire il business. Poiché i consumatori si spostano agilmente tra questi strumenti, la strategia e le analisi devono adattarsi a questo dinamismo cross channel.

Un sistema integrato può comprendere, ad esempio, l'impiego di una casella di posta centrale per monitorare le comunicazioni con i clienti attraverso tutti i canali, una piattaforma di gestione del marketing completa per coordinare le attività di pubblicazione e analisi, e un CRM per registrare le interazioni e il coinvolgimento dei clienti.

Una soluzione molto interessante, per integrare i diversi canali di comunicazione e distribuzione dei contenuti, è sicuramente HubSpot CRM.

Questa piattaforma CRM e di marketing automation aiuta a lavorare facilmente su sito web, blog, social media ed email marketing tutto all’interno. Permette anche di tracciare e analizzare i dati, quindi sfruttarli per ottimizzare il conversion rate delle campagne di marketing.

5. Controlla, misura ottimizza le tue campagne di marketing

Come quinto punto, devi misurare i tuoi risultati utilizzando i giusti KPI marketing per migliorare le performance e ottimizzare la strategia.

Con la giusta lettura e il corretto tracciamento, potrai utilizzare i dati raccolti per creare i tuoi annunci pubblicitari (Google Ads, Facebook Ads, LinkedIn Ads…) mirando al retargeting sui diversi canali di comunicazione scelti.

Affidati a strumenti come Google Analytics o i Report e Analytics di HubSpot, per aiutarti a stabilire quali sono i canali che stanno generando più conversioni, il numero di entrate prodotte da ogni canale, il costo per conversione e il ROAS di ogni campagna.

In definitiva, l’obiettivo in questo mondo orientato al consumatore è quello di andare oltre la semplice presenza su più canali e iniziare a collegarli tutti insieme in un unico, fiorente approccio multicanale all'inbound marketing come abbiamo fatto per uno dei nostri clienti.

Conclusioni

Se, come tutti, la tua ambizione è che il tuo business e la tua azienda prosperino e raggiungano più clienti efficacemente, ma soprattutto che emergano rispetto ai competitor e siano scelti dagli utenti, è fondamentale sviluppare una strategia di marketing multicanale. 

Una strategia di questo genere farà sì che tu possa abbattere i costi, mettere in piedi un marketing più efficace ed intelligente e ovviamente, aumentare le vendite dei tuoi prodotti o servizi e incrementare il fatturato aziendale.

Anche se all’inizio ti sembrerà complicato, seguire gli step sopra elencati, per prima cosa, ti aiuterà ad aprire la mente rendendola più flessibile e ad avvalorare il tuo spirito imprenditoriale, ma soprattutto ti servirà per ottenere risultati reali e misurabili.

Una volta che avrai visto i primi risultati, ti renderai conto di quanto sia utile e proficuo adottare una strategia multicanale efficace ed è proprio per questa ragione che nel tempo non ne potrai più fare a meno.

Marketing online: raggiungere nuovi clienti con l'Inbound Marketing. Scarica la guida >

Tag: inbound marketing, content marketing, buyer's journey

Condividilo su

     

Potrebbero interessarti anche:

Come costruire una strategia di marketing multicanale efficace


Quando sei alle prese con il marketing digitale vorresti ottenere risultati visibili e per riuscirci sarebbe necessario che le persone con cui hai a che fare agissero in uno specifico modo: per convincerle a farlo dovresti proporre loro il tuo messaggio ripetutamente, in sedi diverse e in distinte...

Leggi di più

Generazione di contenuti con AI: i 7 tipi principali


(immagine generata con AI generativa DALL-E)

Con l'IA sempre più coinvolta nelle attività di produzione di contenuti, è importante che i professionisti del marketing sappiano i principali tipi di contenuti che possono essere generati con il supporto dell’intelligenza artificiale e quali di essi...

Leggi di più

AI marketing: la rivoluzione è adesso


(immagine generata con l'utilizzo dell'IA Midjourney)

Il 2023 è stato l'anno del boom per l’AI marketing. Infatti, proprio quando i più scettici pensavano fosse in atto uno stallo e questa non suscitasse l’interesse necessario, è stato dimostrato esattamente il contrario. Nel marketing, l’AI ha...

Leggi di più

HubSpot CRM: la scelta intelligente per il tuo business


Qualche anno fa, digitalizzare i processi aziendali e le strategie di acquisizione clienti era considerato un modo per differenziarsi dalla concorrenza. Oggi, la digitalizzazione non è più semplicemente un fattore di distinzione, ma è diventata una necessità imprescindibile per non restare indietro...

Leggi di più

Blog E.A. - What’s New

Sul nostro blog puoi trovare strategie, consigli e best practice per migliorare le tue attività di marketing.
Dal branding al digital inbound marketing, passando per gli strumenti da utilizzare come social media, CRM e Marketing Automation e altro ancora.

Se non trovi quello che cerchi, o se hai bisogno di supporto, noi siamo qui per te!

Scopri cosa possiamo fare per te

Top 5